Sistemi di segnalazione delle violazioni Whistleblowing

Il processo Whistleblowing consente di segnalare, con la massima garanzia di riservatezza, le violazioni di disposizioni normative nazionali o dell’UE che ledono l’interesse pubblico o l’integrità di Dual Sanitaly S.p.A. SB di cui si è venuti a conoscenza nell’ambito del contesto lavorativo, o sulla base della relazione giuridico-economica intercorrente con Dual Sanitaly S.p.A. SB, tutelando il segnalante da possibili comportamenti ritorsivi o discriminatori.

Rientrano nella definizione di segnalanti i dipendenti a tempo determinato, indeterminato, gli stagisti, le persone con poteri di rappresentanza, amministrazione o controllo, gli azionisti, i collaboratori, i liberi professionisti, i consulenti, i lavoratori o i collaboratori di una impresa fornitrice di beni o di servizi.

La segnalazione deve riguardare esclusivamente violazioni che ledono l’interesse pubblico o l’integrità di Dual Sanitaly S.p.A. SB e non potrà pertanto essere utilizzata dal segnalante per inviare rimostranze di carattere personale che attengono alla disciplina del rapporto di lavoro né tantomeno per proporre un reclamo relativo al rapporto commerciale.

La segnalazione deve essere effettuata utilizzando l’apposita piattaforma informatica resa accessibile al seguente link: https://dualsanitaly.smartleaks.it/

In via prioritaria, i segnalanti sono incoraggiati a utilizzare i canali interni, ossia la suddetta piattaforma informatica.

Si ricorda che in Italia, in attuazione del Decreto Lgs. 24/23, l’Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC) è stata identificata come autorità preposta alla ricezione e gestione delle segnalazioni esterne, pure in forma anonima.

La persona segnalante può quindi effettuare una segnalazione esterna ad ANAC se, al momento della sua presentazione, ricorre una delle seguenti condizioni:

  • non è prevista, nell’ambito del contesto lavorativo, l’attivazione obbligatoria del canale di segnalazione interna ovvero questo non è attivo o, anche se attivato, non è conforme alla normativa esterna;
  • ha già effettuato una segnalazione interna e la stessa non ha avuto seguito, dove per seguito si intende l’azione intrapresa dal soggetto cui è affidata la gestione del canale di segnalazione per valutare la sussistenza dei fatti segnalati, l’esito delle indagini e le eventuali misure adottate;
  • ha fondati motivi di ritenere che, se effettuasse una segnalazione interna, alla stessa non sarebbe dato efficace seguito ovvero che la stessa segnalazione possa determinare il rischio di ritorsione;
  • ha fondato motivo di ritenere che la violazione possa costituire un pericolo imminente o palese per il pubblico interesse.

Le segnalazioni esterne all’ANAC possono essere effettuate secondo le modalità previste sul sito istituzionale https://www.anticorruzione.it/

Informativa sulla privacy Procedura per effettuare la segnalazione

Segnalazioni Whistleblowing